TwitterFacebookGoogle+

Pioggia, vento e neve in tutta Italia, inondazioni e disagi nel traffico

(AGI) – Salerno, 30 gen. – Disagi nel salernitano per l’ondata di maltempo che da stanotte sta imperversando sul territorio. Forti piogge hanno causato allagamenti a Salerno e a Nord della citta’ nelle Valle dell’Irno e nell’agro nocerino. I sindaci di Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Sarno hanno disposto la chiusura delle scuole. Sono almeno 40 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco del comando provinciale per strade allagate, alberi sradicati dal vento e smottamenti.

La situazione piu’ seria si registra dalla prima mattinata a Battipaglia per il rischio esondazione del fiume Tusciano, gia’ fuori dagli argini in piazza Cacciatori e via De Crescenzo; sul posto sono giunti volontari della Protezione civile, vigili del fuoco, carabinieri e vigili urbani per monitorare la situazione.

Bufera di neve su A1 all’altezza di Arezzo

Veneto:si placa la neve; domani acqua alta a Venezia

NAPOLI

Pioggia e vento forte flagellano Napoli e la provincia da ieri notte. I collegamenti nel golfo, gia’ ieri a singhiozzo con gli aliscafi bloccati, questa mattina si sono interrotti per le cattive condizioni meteomarine e solo un traghetto e’ arrivato a Ischia e una nave veloce a Capri. Sull’isola azzurra il vento forte ha causato caduta di rami e alberi in molte zone; in particolare, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Nievo dove, nei pressi di una scuola, due grossi pini divelti hanno invaso la sede stradale con i rami.

Albero cade davanti scuola nel Napoletano, maestra ferita

Cade palo illuminazione, un ferito nel Cosentino

A Ischia allagamenti lungo alcune arterie stradali, in particolare a Ischia Ponte, con il piazzale Aragonese completamente invaso dal mare; i pompieri hanno effettuato numerosi interventi per cartelloni e insegne e anche per il crollo di un solaio in calcestruzzo a Campagano, dopo che il tetto dell’immobile, in lamiera, era volato via. La caduta di un albero sul piano viabile sulla strada statale 163 “Amalfitana” all’altezza del km 38,200, nel comune di Maiori, in provincia di Salerno, ha costretto l’Anas a indirizzare il traffico in un senso unico alternato fino alle 12.30 circa della mattina.

Allagamenti di strade e caduta di cornicioni nel capoluogo. Le intense piogge hanno provocato allagamenti nel capoluogo partenopeo come nei paesi del Vesuviano e dell’entroterra. Nella prima mattinata gia’ si contavano una cinquantina di interventi per strade allagate, alberi sradicati dal vento e smottamenti.

A Torre del Greco, con un’ordinanza emessa ieri, il sindaco ha disposto la chiusura delle scuole per la giornata odierna.

Marche sferzate da bufere di vento e pioggia

IRPINIA 

Un violento nubifragio si sta abbattendo dalla scorsa notte sull’Irpinia, provocando danni e disagi. Una settantina gli interventi dei vigili del fuoco di Avellino in tutta la provincia per allagamenti soprattutto nel capoluogo, dove l’esplosione di un tombino ha bloccato via Rampa San Modestino. Problemi analoghi anche lungo altre strade del centro, come via Tagliamento, via Carducci e largo Ferriera. A San Martino Valle Caudina si e’ allagato il chiostro del convento di Santa Caterina, dove sono ospitate sei classi dell’istituto comprensivo “Don Milani”. Allagamenti anche a Montoro, Forino e Atripalda, soprattutto nelle zone rurali. A Cervinara il maltempo ha danneggiato il passaggio a livello con barriera della linea ferroviaria che collega Benevento a Napoli. A Grottolella il forte vento ha fatto si’ che un albero cadesse schiacciando un’auto parcheggiata. Lungo il tratto dell’A16 tra Baiano e Avellino ovest una violenta grandinata ha creato disagi agli automobilisti. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.