TwitterFacebookGoogle+

Polemiche su Tom e Jerry: per Amazon è razzista. Gli utenti: Falsa pietà

Polemiche su Tom e Jerry: per Amazon è razzista. Gli utenti: Falsa pietàChi non ha mai visto nella propria infanzia Tom e Jerry? Il popolare cartone animato creato nel 1940 da William Hanna e Joseph Barbera è stato un simbolo per le molte generazioni in tutto il mondo. Eppure adesso, dopo oltre settant’anni dalla prima apparizione in televisone, le storie del gatto e del topo sono state accusate di razzismo.Su Amazon Prime Istant Video, infatti, se si cercasse di guardare una delle loro avventure apparirebbe la scritta: I corti di Tom e Jerry potrebbero contenere pregiudizi etnici e raziali. La piattaforma video, al momento, disponibile solo negli Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania.

Alcuni utenti pare si siano indispettiti perché la cameriera nei cartoni animati è di colore, ed è considerato uno stereotipo razziale. Nell’avviso risulta anche scritto: Questi pregiudizi erano una volta luoghi comuni nella società americana, sbagliati allora e sbagliati oggi. Per gli utenti che commentano, invece, è solo falsa pietà. Secondo Steve Abrahart, della De Montfort University di Leicester, i ragazzi di questa generazione non sono turbati da quello che vedono nei vecchi cartoni perché capiscono i cambiamenti.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.