TwitterFacebookGoogle+

Polizia uccide ventitreenne, rivolta e violenze a Milwaukee

Milwaukee – E’ rivolta afroamericana Milwaukee dopo che la polizia aveva ucciso un ventitrenne. L’uomo era stato fermato mentre si trovava a bordo di un’auto. Secondo la versione degli agenti, aveva con sé una pistola rubata e l’ha puntata contro i poliziotti, che hanno subito sparato.

Le autorità non hanno ancora chiarito se l’uomo fosse di colore o meno ma solo che era un pregiudicato. La rabbia afroamericana dominante contro una polizia accusata di avere il grilletto facile contro i neri si è accesa immediatamente nella città del Wisconsin, e ha spinto un centinaio di persine a radunarsi intorno al luogo del fatto e ad assediare gli agenti. Le loro auto sono state capovolte e sono cominciate a piovere pietre, una delle quali ha colpito alla testa un poliziotto. Qualcuno, riporta il Milwaukee Sentinel, ha sparato per aria, e altri hanno dato fuoco a una stazione di rifornimento di benzina. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.