TwitterFacebookGoogle+

“Possibile approvare lo ius soli dopo la finanziaria”

“Credo che una volta sgomberato il campo con la legge Finanziaria sia possibile approvare la legge sullo Ius Soli”. Lo ha affermato Romano Prodi ospite di Radio Capital (l’articolo di Repubblica). “È ancora possibile farcela – ha aggiunto Prodi -. Dipende dall’insistere sul contenuto vero dell’operazione: bisogna capire che questi ragazzi hanno studiato qui, che hanno bisogno di lavoro, i più bravi di questi se ne vanno via perché si trovano fuori dal nostro paese. Abbiamo speso per farli studiare e poi non gli diamo la cittadinanza”.

“Legge non permissiva, dibattito andato in un’altra direzione”

“Non è una legge totalmente permissiva – ha aggiunto Prodi -. Il problema è che il dibattito è scivolato in un’altra direzione”. Importante sarà, secondo Prodi, “ritrovare una politica europea che avrà effetto tra tanti, tanti anni. Operare insieme, ma la politica internazionale è piuttosto caotica”. “L’Europa è fatta per dare un futuro a tutti noi e di fronte a Usa e Cina che stanno dominando il mondo l’Europa deve diventare solidale”. 

 

 
 
 
 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.