TwitterFacebookGoogle+

Presa ostaggi città turistica Papua Nuova Guinea

Roma – Un gruppo di uomini armati ha preso in ostaggio alcune persone in un ufficio della compagnia aerea PNG Airlines nella citta’ turistica di Alotau, capoluogo della provincia di Milne Bay, in Papua Nuova Guinea. Gli ostaggi, tre dipenti donne della compagnia, sono stati liberati e nessuno e’ rimasto ferito. Ma non e’ ancora chiara la sorte del gruppo di sequestratori, che secondo alcune ricostruzioni aveva fatto prima irruzione in un vicino supermercato e si era poi barricato negli uffici della compagnia aerea. La polizia ha circondato l’area e ha lanciato diversi gas lacrimogeni preparando molto probabilmente un blitz e gli ostaggi sono riusciti a scappare da una uscita secondaria. Dopo momenti di grande ansia e’ rientrato anche l’allarme che riguardava i passeggeri e i membri dell’equipaggio di una nave da crociera, la Pacifica Aria, che in seguito alla crisi erano stati richiamati a bordo dalla compagnia, ma dei quali si erano perse le tracce: sono stati tutti localizzati. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.