TwitterFacebookGoogle+

Prete a processo per abusi sessuali

Da domani alla sbarra un 65enne domiciliato nel Luganese, accusato di gravi atti su una minorenne.

Inizierà domani mattina a Lugano e si terrà a porte chiuse il processo a carico del 65enne sacerdote in pensione arrestato nel settembre scorso con l’accusa di atti sessuali su fanciulli.

L’uomo, che ha già parzialmente ammesso i fatti, era stato accusato dalla 29enne arrestata per aver sparato con delle pistole soft air, insieme al suo compagno 51enne, contro alcuni esercizi pubblici di Lugano e per aver aggredito brutalmente un 64enne che stava tornando in motorino alla sua casa di Purasca.

Durante gli interrogatori della 29enne era emerso che quando era ancora minorenne era stata vittima di abusi da parte del prete, che allora era attivo nel Locarnese. La procuratrice pubblica Chiara Borelli aveva quindi chiesto l’arresto del sacerdote, che nel frattempo era stato posto al beneficio della pensione anticipata.

Il 65enne deve ora rispondere di coazione sessuale ripetuta, violenza carnale, atti sessuali con una fanciulla e favoreggiamento. Rischia una condanna a 5 anni di detenzione. La corte sarà presieduta dalla giudice Rosa Item, che dovrebbe decidere la sentenza entro venerdì.

http://www.ticinonews.ch/ticino/302737/prete-a-processo-per-abusi-sessuali

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.