TwitterFacebookGoogle+

Primo matrimonio gay a Bologna

Bologna – Dopo il ‘traguardo’ raggiunto con le unioni civili ora l’aspettativa è una legge che consenta l’adozione anche alle coppie dello stesso sesso: è quanto chiedono Eleonora ed Anna protagoniste della celebrazione in Comune della prima unione civile tra due donne a Bologna.

Sull’adozione “purtroppo in Italia andiamo sempre per le lunghe. Speriamo che questa legge – ha detto Eleonora al termine della cerimonia in Sala Rossa a cui ha partecipato anche il figlio di 9 anni – arrivi il prima possibile. Non è giusto che ci siano tanti bimbi che vivono nelle case famiglia senza l’amore di nessuno e che allo stesso tempo si neghi questa possibilità a molte coppie che avrebbero tanto da dare ai bambini in termini affettivi”.

In attesa di eventuali sviluppi legislativi la coppia festeggerà ‘il matrimonio’ celebrato dal sindaco di Bologna, Virginio Merola. “Ce l’abbiamo fatta – ha detto Anna – abbiamo le fedi e siamo ‘sposate’. Rimane tutto come prima ma abbiamo la possibilita’  di starci vicino con i diritti che prima non avevamo”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.