TwitterFacebookGoogle+

Proteste e scontri, Trump annulla comizio

Chicago – Il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Donald Trump, ha sospeso all’ultimo minuto un comizio a Chicago per ragioni di sicurezza. Trump ha deciso la sospesione dopo essersi consultato con le forze dell’ordine. All’esterno della struttura, dove avrebbe dovuto svolgersi il meeting, si erano radunati molti contestatori, soprattutto neri e ispanici. Si sono registrati anche scontri tra i manifestanti e i simpatizzanti di Trump. Ted Cruz, il principale rivale repubblicano di Trump, sottolinea che il tycoon “crea un clima che alimenta discordia violenta”. Gli scontri all’esterno del sito, dove Trump avrebbe dovuto parlare, hanno causato il ferimento di due poliziotti e 5 arresti, tra cui il giornalista della Cbs News, Sopan Deb. Sconosciuti i motivi dell’arresto del reporter. Uno dei due agenti feriti è stato colpito da una bottiglia in testa. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.