TwitterFacebookGoogle+

Quanto vale il telefono da cui Hitler impartiva ordini di sterminio?

Il telefono usato personalmente da Adolf Hitler negli ultimi 2 anni della II Guerra Mondiale per impartire i suoi ordini di morte, ritrovato nel bunker sotto la Cancelleria a Berlino, dove con Eva Braun, Hitler si suicidò, è stato battuto al’asta per 243.000 dollari negli Stati Uniti.

Originalmente un normale telefono nero in bachelite nera della Siemens, modello standard della Wermacht (l’esercito tedesco) venne poi dipinto di rosso e ci venne inciso il nome del dittatore nazista, la svastica e l’aquila emblema del Terzo Reich.

Trovato nel maggio del 1945 nel bunker dalle truppe sovietiche, che per prime entrarono a Berlino, era stato valutato tra i 200.000 ed i 300.000 dollari dalla case d’aste ‘Alexander Historical Auctions’ in Maryland che non ha rivelato né la nazionalità né ovviamente l’identità dell’acquirente.

Faceva parte di un lotto di ‘memorabilia’ naziste ma è considerato probabilmente l’arma più letale dell’intero arsenale del Terzo Reich: era tramite quel telefono che Hitler decideva le sorti di un Paese, una città o un intero popolo.

Il telefono di Hitler venne donato dagli ufficiali sovietici al generale di brigata britannico Sir Ralph Rayner durante una visita nei resti del bunker. Il figlio del generale lo ereditò e decise di venderlo. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.