TwitterFacebookGoogle+

Raggi non teme i processi “ho agito in buona fede”

Pronta a chiarire davanti ai magistrati, pronta a prendere anche le critiche “questa amministrazione ci sta, ci mette la faccia”. Virginia Raggi, prima donna sindaco della capitale, rivendica con orgoglio i fatti del primo anno alla guida del Campidoglio. 

Leggi anche: Un anno di Virginia Raggi, e voi che ne pensate?

Ecco le frasi-chiave del sindaco

“Ho ricevuto un avviso di conclusione indagini per due vicende. Ritengo di aver agito in buona fede e spiegherò le mie ragioni ai magistrati”.

“Ho sentito Beppe, mi ha incitato ad andare avanti, continueremo a lavorare”.

Un anno “intenso ma pieno di opportunità, perché i cittadini ci hanno chiesto di cambiare. Stiamo portando un cambiamento profondo e radicale. Sicuramente la cosa più difficile e meno visibile è stata riavviare le gare di appalto, unico modo con cui tutti i competitor possono giocarsela”.

Leggi anche: Un anno con Virginia Raggi, la vostra pagella

“Sarebbe stato molto facile risolvere immediatamente il problema delle buche o quello del verde chiamando le solite ditte, che noi nemmeno conosciamo, per fare le cose velocemente. Non dobbiamo fare cose per far vedere che siamo bravi ma fare cose che restino nel tempo. Ci prendiamo anche le critiche ci sta, questa amministrazione ci sta, ci mette faccia”.

“Stiamo facendo il massimo e faremo ancora di più ma non molliamo. Siamo orgogliosi di iniziare a presentare il lavoro fatto nel primo anno di consiliatura. Riteniamo fondamentale dialogare costantemente con cittadini che ci hanno eletto. E’ stato un primo anno intenso stiamo facendo un cambiamento radicale. La città trovata era ferma”.

Raggi ha ringraziato consiglieri, Municipi e cittadini per “la pazienza, perché questo è un lavoro lungo per cui serve pazienza. Roma rinasce con l’aiuto di tutti”.

Quanto alla vicenda del nuovo stadio della Roma calcio a Tor di Valle, il progetto “era partito come una grande speculazione edilizia, ci abbiano messo le mani con i proponenti, che devo dire ci hanno seguito, proponendogli una soluzione diversa. Questo perché molti progetti che abbiamo affrontato sono eredità del passato e metterci mano avrebbe potuto significare una richiesta di danni milionaria per le casse del Comune”.

Sulle voci che parlano di Roberta Lombardi possibile candidata M5S alla guida della Regione Lazio, Raggi ha detto “credo che siano ricostruzioni giornalistiche perché come sapete noi facciamo delle primarie online. Credo che questa ricostruzione non tenga contro della competenza da lei maturata, ha fatto un lavoro importante in cinque anni in Parlamento e che potrebbe ancora mettere a disposizione dei cittadini in Parlamento”. 

Le foto Un anno in Campidoglio, Virginia Raggi in 15 scatti

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.