TwitterFacebookGoogle+

Rai: per riforma resta deadline del 31 luglio in Senato

(AGI) – Roma, 29 lug. – Resta in Senato, nonostante la sollecitazione del ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan a procedere alle nomine del Cda con la legge Gasparri, la ‘deadline’ dell’approvazione della riforma Rai per venerdi’ prossimo, 31 luglio. E’ quanto si apprende da qualificate fonti parlamentari. Stasera, dopo l’approvazione del bilancio interno del Senato, si comincera’ a esaminare in Aula il ddl, con gli emendamenti all’articolo 1 del testo. Sui tempi per procedere alle nomine, fonti parlamentari spiegano che il presidente della Vigilanza, Roberto Fico, avra’ questa sera dei contatti con il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan per conoscere le intenzioni del Governo. Domani mattina poi si riunira’ l’Ufficio di presidenza della Vigilanza per le comunicazioni del presidente. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.