TwitterFacebookGoogle+

Raid aereo su un ospedale di Medici senza frontiere in Yemen: molti morti e feriti

Le operazioni militari complicano i soccorsi.

15/08/2016
È di almeno venti morti e quindici feriti in Yemen il bilancio del raid aereo della coalizione a guida saudita che ha colpito un ospedale gestito da Medici senza frontiere (Msf),nella provincia settentrionale di Hajja, nel distretto di Abs. Lo riferiscono residenti e funzionari locali. Un testimone spiega a Reuters che il personale medico non ha potuto ancora evacuare i feriti perché gli aerei da guerra continuano a sorvolare l’area e i soccorritori temono nuovi bombardamenti.

Su Twitter Msf ha confermato che un attacco aereo ha colpito l’ospedale di Abs alle 15.45 ora locale, ma ha precisato che il numero di morti e feriti non è ancora chiaro. Sabato un altro attacco aereo aveva colpito quella che Msf ha definito una scuola nella vicina provincia di Saada, uccidendo 10 bambini, ma la coalizione sostiene che quel raid avesse preso di mira un centro di addestramento gestito dal movimento ribelle houthi. La coalizione di Paesi arabi guidata dall’Arabia Saudita a marzo 2015 ha lanciato operazioni militari in Yemen contro gli houthi per ripristinare il governo del presidente Abd-Rabbou Mansour Hadi.

http://www.lastampa.it/2016/08/15/esteri/raid-aereo-su-un-ospedale-di-medici-senza-frontiere-almeno-morti-in-yemen-Ob6dDBvObXWMLIwPib2qIL/pagina.html

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.