TwitterFacebookGoogle+

Rc auto: attestato di rischio arrivera' anche via Facebook

(AGI) – Roma, 24 apr. – Potra’ arrivare anche via facebook o whatsapp il nuovo attestato di rischio telematico dell’assicurazione. La novita’ scattera’ da giugno sui contratti di assicurazione in scadenza dal 1 luglio e prevede che l’attestazione sullo stato del rischio venga consegnato all’assicurato per via telematica almeno 30 giorni prima della scadenza del contratto al posto di quello cartaceo attualmente trasmesso in forma cartacea a casa. Le imprese assicurative saranno obbligate a mettere a disposizione l’attestato sul sito web ma potranno anche scegliere modalita’ telematiche alternative, attivabili su richiesta del contraente, come posta elettronica, app per smarthphone o tablet e perfino facebook o twitter. Si potra’ comunque richiedere copia cartacea dell’attestato ma non la consegna a domicilio “La novita’ fondamentale – ha spiegato Antonio De Pascalis, capo del servizio studi dell’Ivass – e’ che abbiamo invertito l’onere della prova. Prima in caso di mancata consegnato dell’attestato di rischio il contraente poteva rischire la massima penalizzazione in classe di merito, oggi se in banca dati non e’ presente la sua situazione assicurativa le imprese devono accettare una dichiarazione sostituiiva e sta a loro fare i controlli”. In una prima fase la gestione delle informazioni viene affidata alla banca dati Ania in quanto gia’ esistente. L’Ivass con due provvedimenti definisce le modalita’ di alimentazione e consultazione nonche’ i criteri di individuazione della classe di merito. L’attestato dovra’ indicare la tipologia del danno liquidato (ad esempio soli danni a cose, soli danni a persone o misto) e all’atto di stipulazione del contratto sara’ acquisito direttamente dall’imprese in via telematica attraverso l’accesso alla Banca dati attestati. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.