TwitterFacebookGoogle+

Renne si stringono per il temporale, fulmine ne uccide 300

Oslo – La peggior strage di renne di cui si sia mai avuta notizie si è consumata nei pressi di  Hardangervidda, nel sud della Norvegia. Ben 323 animali sono stati ritrovati morti nel fine settimana a causa dei fulmini, dopo che sulla zona si era abbattuto un violento temporale. L’Agenzia ambientale norvegese ha poi precisato che una settantina di capi erano in realtà vitelli che si erano stretti insieme alle renne selvatiche, spaventati dai tuoni. Proprio la massa degli animali vicini potrebbe aver creato un gigantesco conduttore elettrico che ha innescato la strage, dovuta a uno o più fulmini. Le carcasse sono state rinvenute in un’area isolata di una riserva di caccia privata.
 
 
 
Il parco nazionale di Hardangervidda ospita 10.000 renne selvatiche. Finora il temporale con più vittime di cui si fosse a conoscenza risaliva al 2005, quando 68 mucche erano morte in Australia. Per l’uomo la sciagura più grave collegata a un temporale è del 1971, quando u aereo di linea peruviano precipitò in Amazzionia con 91 persone a bordo. (AGI)
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.