TwitterFacebookGoogle+

Renzi a vertice Ue, lavori a ventisette senza Gb

Bruxelles – Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e’ arrivato nella sede del Consiglio europeo per la riunione dei capi di Stato e di governo dell’Ue. L’incontro si terra’ a ventisette, senza la presenza del premier britannico David Cameron. Renzi e’ entrato senza rilasciare dichiarazioni, come gli altri leader giunti sinora, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande, il primo ministro ceco Bohuslav Sobotka.

La riunione dei leader che si tiene a oggi a Bruxelles intende fare il punto della situazione dopo il referendum del 23 giugno, che ha decretato l’uscita del Regno Unito dall’Ue. La riunione senza Cameron e’ stata voluta dal presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, al fine di iniziare i lavori di risposta all’abbandono britannico e imprimere fin da subito il cambiamento derivante dalla Brexit: lavori a ventisette e non piu’ a ventotto. La prossima riunione a ventisette si terra’ a settembre a Bratislava, capitale della Slovacchia, Paese con la presidenza di turno dell’Ue a partire da domani e fino al 31 dicembre. L’annuncio del vertice informale di settembre e’ stato dato ieri, ma Tusk lo formalizzera’ ai leader nella riunione di oggi.

(AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.