TwitterFacebookGoogle+

Renzi, "alla Casa Bianca sarà ricevuta l'Italia"

Roma – Saremo ricevuti alla Casa Bianca e “ci andiamo come Italia, mi piacerebbe che questo riconoscimento al nostro Paese fosse vissuto da tutti i cittadini come un fatto bello, indipendentemente dalle opinioni sul governo”: Matteo Renzi ha sottolineato l’importanza della cena di martedì alla Casa Bianca, uno degli ultimi appuntamenti internazionali di Barack Obama prima delle presidenziali dell’8 novembre. “Il presidente Obama”, ha ricordato in un’intervista al Tg1, “ha deciso di dedicare l’ultima cena alla Casa Bianca all’Italia. Andiamo con tanta gioia e la consapevolezza che non è solo l’Italia del governo ma l’Italia di una ragazza di 19 anni (Bepe Vio, ndr) che dopo un problema di salute riesce a dare l’esempio a tanti suoi coetanei”. Alla cena, ha aggiunto, “ci andiamo con la sindaca di Lampedusa, con la più grande scienziata italiana Fabiola Giannotti e con una grande esperta di cultura come Paola Antonelli”.

Tutte le volte di Matteo e Barack

La delegazione sarà rappresentativa delle eccellenze italiane, dalla ricerca al cinema, passando per il design e lo sport.Ci saranno Roberto Benigni, premio Oscar con la “Vita è bella”, la direttrice del Cern, Fabiola Gianotti, la curatrice della sezione design del Moma, Paola Antonelli e la campionessa di scherma paralimpica Bebe Vio. Ma perché non siano trascurati i temi di stretta attualità, come i flussi migratori, alla visita parteciperà con ogni probabilità anche la sindaca di Lampedusa, Giusy Nicolini. (AGI) 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.