TwitterFacebookGoogle+

Renzi, inaccettabile mozione Unesco su Israele

Roma – Una decisione “incomprensibile e sbagliata”. Per questo il presidente del Consiglio Matteo Renzi spiega di aver “chiesto di intervenire” dopo la risoluzione Unesco su Israele. “Non si può continuare con queste mozioni – afferma il presidente del Consiglio, durante la diretta radiofonica a Rtl 102,5 – una volta all’Onu, una volta all’Unesco, finalizzate ad attaccare Israele”. “Se c’è bisogno di rompere su questo l’unità europea, si rompe”, avverte Renzi. “Sostenere – chiarisce – che Gerusalemme e l’ebraismo non hanno una relazione è incomprensibile, inaccettabile e sbagliato, come sostenere che al sole c’è il buio”. Dunque, afferma il presidente del Consiglio, “ho chiesto ai diplomatici di prendere posizione. Se uno ha qualcosa da dire su Israele la dica ma è inaccettabile che si dicano cose come questa, che sono un errore”.

Il presidente del Consiglio precisa: “ho chiesto al ministro degli Esteri di vederci subito, al mio ritorno a Roma” (l’Italia si è astenuta dal voto)

Il 19 ottobre l’’organizzazione Onu per l’Educazione, la scienza e la cultura ha adottato la risoluzione sulla conservazione del patrimonio culturale e religioso a Gerusalemme Est. La risoluzione nega qualsiasi legame tra il Monte del Tempio di Gerusalemme e l’ebraismo, limitandosi a considerare un luogo di culto musulmano la moschea di al-Aqsa. Dopo la risoluzione del Comitato esecutivo Unesco, Israele ha deciso di sospendere la cooperazione con l’agenzia Onu: “presume un sostegno immediato al terrorismo islamista”, è stata a caldo l’accusa mossa dal ministro israeliano dell’Istruzione, Naftali Bennett. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.