TwitterFacebookGoogle+

Renzi, "Italia pronta a ruolo guida in libia"

(AGI) – New York, 29 set. – L’Italia offre “il suo risoluto supporto” all’iniziativa del presidente Barack Obama contro il terrorismo. Lo ha sottolineato Matteo Renzi durante il summit sul contrasto a terrorismo ed estremismo violento organizzato durante l’assemblea generale dell’Onu e presieduto da Obama. Contro i terroristi, ha detto il premier, “sono sicuro che prevarremo”. “Questa e’ la piu’ grande coalizione contro il terrorismo che il mondo abbia mai visto e ha una grande responsabilita’”, ha osservato ancora Renzi.

Il premier ha sottolineato, in particolare, il supporto dell’Italia contro l’Isis con la formazione di forze irachene. L’Italia e’ leader nella tutela del patrimonio culturale minacciato da terrorismo e situazioni di emergenza, ha sottolineato il presidente del consiglio. “La cultura e’ la nostra identita e con l’Unesco siamo leader nelle forze di difesa – ha affermato – quello che mi colpisce e’ che molti attacchi siano contro i musei o i siti come e’ avvenuto al Bardo di Tunisi”.

RUOLO GUIDA IN LIBIA – Nella lotta al terrorismo, per l’Italia la Libia resta una priorita’, ha aggiunto il premier. “Non solo Sira e Iraq, ha evidenziato Renzi, ma anche Africa e Libia e per quanto riguarda l’Italia soprattutto la Libia”. “Se il governo libico ce lo chiede, l’Italia e’ pronta ad un ruolo guida per l’assistenza e la stabilizzazione” del Paese, ha detto il presidente del Consiglio. “L’idea di nuovi muri e’ intollerabile”, ha sottolineato Matteo Renzi nel suo intervento all’Assemblea Generale dell’Onu. L’Italia e’ stata la prima “a cogliere la dimensione epocale di quello che stava avvenendo nel Mediterraneo”: “il problema non sono i numeri” bensi “la paura”, ha aggiunto il premier parlando della crisi dei migranti. L’Ue, “nata all’insegna del coraggio – ha esortato il premier – non ceda alla paura. L’Italia e’ orgoglisamente pronta a fare la sua parte”. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.