TwitterFacebookGoogle+

Renzi, nessun rischio per l'Italia

Roma – L’Italia non corre rischi per la Brexit: ne è convinto il presidentre del Consiglio, Matteo Renzi. “Escludo che ci siano rischi” per l’Italia, ha affermato in un’intervista al Tg1, “qualora ci fossero difficoltà, il governo italiano e le istituzioni europee sono pronte ad intervenire per dare certezza ai consumatori e risparmiatori italiani”. “La partita è finita”, ha osservato il premier, “ora si volta pagina. Non possiamo stare un altro anno a discutere dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue”. In questo senso ha sottolineato che “l’Italia è in prima fila per cambiare l’Europa”, un’Europa che “finalmente metta al centro la crescita”. “È arrivato il momento di voltare pagina. Gli italiani lo chiedono da tempo. Spero ci seguano anche i francesi e i tedeschi”.
 
 
Per il premier la Brexit non avrà conseguenze sul referendum istituzionale sulle riforme. “Personalmente penso di no, il referendum di ottobre è un referendum in cui chi vota si’ riduce il numero dei parlamentari, gli sprechi delle Regioni, gli stipendi ai consiglieri regionali e, finalmente, riduce il numero dei politici”. (AGI)
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.