TwitterFacebookGoogle+

Renzi, No avanti ma sondaggi non sempre ci azzeccano

Roma – “Se vincerà il No verificheremo la situazione politica”. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, non scioglie il nodo sul futuro del suo governo in caso di sconfitta al referendum costituzionale. In quanto all’affluenza, il premier si dice certo che sarà alta. “Se conosco il popolo italiano, penso che voteranno in tanti”. Poi una considerazione sui sondaggi che sono negativi (si parla del 10% di distacco) ma che si sono dimostrati molto poco affidabili come insegnano i casi Brexit e Presidenziali Usa. “Il No è in testa nei sondaggi, ma abbiamo visto che non sempre i sondaggi ci azzeccano – afferma – confido che la maggioranza silenziosa degli italiani scelga sulla base del quesito”. Per Renzi, infine, “gli italiani sceglieranno in base al quesito. Abbiamo infatti sgombrato il campo dai temi della deriva autoritaria e del combinato disposto con la legge elettorale”. 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.