TwitterFacebookGoogle+

Renzi: no rassegnazione; globalizzazione e' opportunita'

(AGI) – Fallon (Nevada), 29 mar. – “E’ ora di finarla con la rassegnazione di quelli che dicono che la globalizzazione fa del male dell’Italia. La globalizzazione e’ la piu’ grande occasione che ha l’italia per tornare ad essere se stessa”. Cosi’ Matteo Renzi durante l’inaugurazione dell’impianto ibrido di rinnovabili di Enel in Nevada, Stillwater. “Questo increbile impianto e’ uno piu’ importanti al mondo per la combinazione di diverse tecnologie – ha osservato il premier – se investiamo in tecnologia, possiamo creare un mondo diverso, un mondo nuovo. Sono assolutamente convinto che questo sia un grande campo di cooperazione tra Stati Uniti e Italia”. Il presidente del consiglio ha dunque indicato l’importanza di lavorare non solo per la cooperazione nei settori tradizionali ma anche nelle energie rinnovabili. “Questa e’ la ragione delle mia presenza qui – ha affermato – e’ la prima volta per me in Nevada. Spero non sia l’ulltima. Con mia moglie torneremo, anche con i nostri figli”. Perche’ secondo Renzi Stillwater non e’ solo un impianto ma “e’ un simbolo di cooperazione tra due grandi popoli. Vecchi valori, nuove energie questa e’ la strategia per la nostra cooperazione e amicizia”, ha rimarcato. Poi, rivolgendosi direttamente agli italiani, ha detto che bisogna essere “orgogliosi di quello che Enel ed Enel Green Power stanno facendo in tutto il mondo. Avete visto grandi risultati in Cile – ha ricordato riferendosi alla sua missione dello scorso anno in America Latina – oggi siamo nel cuore dell’innovazione, negli Stati Untii, per una straordianria scommessa che tiene insieme le tecnologie piu’ avanzate. E’ un privilegio essere qui. Viva il Nevada, Viva gli Stati Untii e viva l’Italia”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.