TwitterFacebookGoogle+

Renzi, non c'è alcun braccio di ferro con Ue

Roma – Non c’è nessun braccio di ferro” con l’Unione europea, “quello che ci serve lo mettiamo. Noi stiamo rispettando le regole europee, ci sono le clausole sugli eventi eccezionali” ha detto Matteo Renzi al termine del Cdm sul terremoto tornando sulle polemiche con Bruxelles sulla manovra. “Il primo evento eccezionale è l’immigrazione”, ricorda il premier ribadendo che a parte l’Italia e la Germania “pochi Paesi stanno rispettando le regole”. Poi il secondo evento “è il terremoto”. “Ai cittadini dico: tutto ciò che serve lo mettiamo”, dice il premier. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.