TwitterFacebookGoogle+

Riforme: D'Attorre, soluzione si trova senza prevaricazioni

(AGI) – Roma, 21 set. – “Se non ci sono irrigidimenti, se non ci sono prevaricazioni rispetto al ruolo del parlamento, sono convinto che si potranno trovare soluzioni per migliorare in modo significativo questa riforma”. Cosi’ il deputato Pd Alfredo D’attorre, intervistato dal Gr1 Rai in vista della direzione Pd e dell’esame della riforma istituzionale al Senato. Ma il governo lega la il suo futuro a quello della riforma: “E’ un atteggiamento profondamente sbagliato. Il governo, su materie costituzionali, dovrebbe avere rispetto del ruolo del parlamento. Dicono di avere i voti – spiega D’attorre – eppure parecchi nella maggioranza hanno espresso perplessita’ sulla riforma. E si cerca di ovviare a questo andando a cercare i voti di senatori del centrodestra”. Dunque e’ in corso una compravendita di senatori? “Io mi limito a verificare e constatare che ci sono contatti in corso. Naturalmente non so quale sia il contenuto di questi contatti, immagino che venga prospettato a questi senatori un ingresso nella maggioranza con tutto cio’ che ne consegue a livello di incarichi, coinvolgimento, visibilita’ e quant’altro”. Oggi la direzione del Pd. Cosa succedera’? “Io non credo che sara’ un passaggio decisivo. La direzione – prosegue D’attorre – e’ ormai ridotta a una rappresentazione a uso streaming, Renzi parla per piu’ di un’ora sostanzialmente a vantaggio di telecamere, a fronte di 5 minuti di interventi in dissenso. Non e’ piu’ un luogo di confronto. Io credo nei lavori parlamentari, piuttosto. Nelle prossime ore si potranno trovare le soluzioni piu’ giuste, spero”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.