TwitterFacebookGoogle+

Riparte 'Al mare in treno', previsti 2 mln passeggeri

(AGI) – Milano, 28 apr. – Riparte ‘Al mare in treno’ e Trenitalia prevede che saranno circa due milioni i passeggeri che usufruiranno dell’iniziativa. Il progetto prevede viaggio e trasferimento in hotel gratis per chi scegliera’ il treno per concedersi una vacanza di almeno una settimana a Rimini, Riccione o Cattolica. Saranno poi 70 le fermate Frecciarossa, Frecciabianca e Intercity per i turisti diretti sulla riviera romagnola, a cui si aggiunge la nuova rotta Frecciabianca Venezia-Padova-Riccione che sara’ effettuata ogni venerdi’, sabato e domenica, dal 14 giugno al 19 settembre. Previste anche agevolazioni e prezzi d’ingresso ridotti nei musei e castelli della Romagna con la speciale carta viaggi e, solo per gli alberghi di Riccione, l’esenzione della tassa di soggiorno.’Al mare in treno’, giunta alla decima edizione, e’ promossa da Trenitalia, dal Comune di Riccione e di Cattolica e dalle associazione degli albergatori di Riccione, Rimini e Cattolica. Gli hotel coinvolti nell’iniziativa, quest’anno, salgono a oltre 100. I clienti Trenitalia, che soggiorneranno almeno una settimana negli alberghi convenzionati delle tre cittadine della riviera romagnola, riceveranno direttamente dall’albergatore il rimborso del ticket ferroviario di andata. Se il soggiorno salira’ a due settimane, poi, il rimborso verra’ esteso anche al biglietto di ritorno. Nel primo caso e’ previsto un rimborso massimo massimo di 40 euro a persona per i 3/4 stelle (80 euro per le due settimane) e di 25 euro per gli 1/2 stelle (50 euro per due settimane). Per il direttore della divisione passeggeri nazionale, internazionale e alta velocita’ di Trenitalia, Gianfranco Battisti, l’iniziativa “e’ una best practice da esportare in altre parti del Paese”. A testimoniarlo il fatto che “sono gia’ 3mila le persone che hanno aderito all’iniziativa” nel 2015. E, aggiunge Battisti, “per fine stagione la previsione e’ di 2 milioni di passeggeri, in crescita del 20%”. L’iniziativa e’ attiva da oggi e terminera’ il prossimo 31 dicembre. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.