TwitterFacebookGoogle+

Ripresi raid anti-Isis da base turca di Incirlik

Washington – Sono riprese le incursioni aeree americane contro l’Isis in Iraq e Siria dalla base militare turca di Incirlik, nell’Anatolia meridionale. Lo riferisce il Pentagono. Sabato gli Stati Uniti avevano sospeso i raid a causa della chiusura dello spazio aereo sull’area, decisa dalle autorita’ turche dopo il fallito golpe.

“Pensiamo che sia irresponsabile accusare un coinvolgimento americano mentre siamo semplicemente in attesa di una richiesta di estradizione, su cui siamo pronti ad agire, se soddisfa gli standard legali”. Lo ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry, citato dai media Usa, a proposito della richiesta turca di consegnare il religioso Fethullah Gulen, che vive in Pennsylvania ed e’ ritenuto da Ankara l’ispiratore del golpe. “Ho detto molto chiaramente al ministro degli Esteri turco che gli Usa non stanno proteggendo nessuno. Non abbiamo mai ricevuto una richiesta formale di estradizione. Abbiamo bisogno di basi solide che soddisfino gli standard legali affinche’ i nostri tribunali possano approvare tale richiesta”, ha aggiunto Kerry. .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.