TwitterFacebookGoogle+

Rischio caos su certificazione unica che sostituisce vecchio cud

(AGI) – Roma, 28 gen. – I consulenti del lavoro lanciano l’allarme sul rischio caos per la Certificazione unica, il nuovo modello che sostituisce il vecchio Cud. La Cu deve essere consegnata ai lavoratori entro il 28 febbraio e inviata all’Agenzia delle entrate entro il 7 marzo, in modo da consentire la predisposizione del 730 precompilato. L’Agenzia delle entrate ha pubblicato il modello il 15 gennaio scorso e i tempi sono – secondo i consulenti – troppo stretti: “Le aziende di software non hanno ancora consegnato gli applicativi”, spiega Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro, in occasione del ‘Forum lavoro’ in corso a Roma, a cui ha partecipato anche il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi – Basti pensare che le pagine di istruzione sono 115, molte piu’ di quelle del vecchio Cud”. “Dobbiamo predisporre nel prossimo mese 10 milioni di Cu – prosegue Calderone – ma non abbiamo ancora materialmente iniziato il lavoro. E per ogni invio in ritardo c’e’ una sanzione di 100 euro”. Per questo, il sindacato (Ancl) dei consulenti del lavoro ha proclamato lo sciopero nazionale dal 7 al 14 marzo. “Abbiamo pubblicato le bozze definitive con largo anticipo – ha fatto notare Orlandi – Mi auguro che questa importante riforma venga portata fino in fondo”. Secondo il direttore dell’Agenzia delle entrate le contrapposizioni vanno evitate, “non servono”: “Chiedo a tutti – ha detto durante il Forum – uno sforzo grande”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.