TwitterFacebookGoogle+

Riti esoterici con stupro, nuove accuse al santone di Moncalieri: “Ha abusato di altre tre minorenni”

La Procura chiude l’indagine: salgono a 5 gli indagati per violenza sessuale.

Pubblicato il 02/01/2018 –
giuseppe legato –
Moncalieri –

I poliziotti della Squadra Mobile lo avevano arrestato nel marzo scorso con l’accusa di stupro di gruppo su una sedicenne, prima plagiata, stordita con narcotici e poi coinvolta in rapporti sessuali. E infine filmata e minacciata. Ma secondo l’accusa ci sono altre tre minorenni iniziate alle violenze – rispettivamente a 15, 16 e 17 anni – da Paolo Meraglia, «il santone» di Moncalieri, nato a Gioia del Colle, ex cantautore pop negli anni Settanta e «maestro» di orge e riti esoterico-sessuali, dal 2004 fino a pochi mesi fa.

Ieri ha compiuto 70 anni. Oggi si ritrova nove capi d’accusa nell’avviso di chiusura indagini disposto dai pm Fabiola D’Errico e Marco Sanini. In sei mesi, gli investigatori hanno ricostruito una fitta rete di complici. Che non sono più tre come all’epoca degli arresti, ma cinque (un sesto è deceduto anni fa) per i quali si profila la richiesta di rinvio a giudizio. Si tratta di M. F 22 anni (minorenne durante la consumazione del reato), Luisa Nota 42 anni, Lorella Bavosio 56 anni, Biagino Viotti 74 anni e Carlo Volpi 73 anni.

Sono accusati di associazione a delinquere finalizzata a compiere abusi e violenze sessuali anche su minori.

Otto le vittime, (le “ancelle”), rintracciate dai poliziotti sulle quali sarebbero state perpetrate violenze sessuali dal 2004 fino a pochi mesi fa. La più giovane aveva 15 anni all’epoca dei fatti, la più grande 22.

I rituali dovevano compiersi «affinché avessero la magnificata valenza protettiva». I rapporti orali venivano etichettati come «il portare rispetto», quelli carnali come «scambi di forza». Sarebbero avvenuti a Moncalieri, Torino e Candiolo. Meraglia, al contrario dei complici figura in tutti i fatti contestati. Da una delle vittime avrebbe ottenuto diversi versamenti di denaro per qualche migliaio di euro. A tutte «prefigurava pericoli immaginari neutralizzabili solo attraverso il compimento di riti esoterici di natura sessuale mediante abuso della condizione di inferiorità psicofisica indotta». Tutto avveniva dopo ripetute sedute di cartomanzia. Secondo i pm l’organizzazione criminale era composta da «vestali e apostoli» con il compito di individuare e reperire donne di giovane età e da «catalizzatori» incaricati di «fornire supporto logistico attraverso la messa a disposizione di alloggi dedicati» al compimento delle violenze «alle quali peraltro partecipavano» a vario titolo.

Gli indagati sono assistiti dagli avvocati Elena Beltramo, Alessandro Bellina, Giorgio Lerda, Lorenzo Labate, Roberta Romano e Fabrizio Laguizzi.

http://www.lastampa.it/2018/01/02/cronaca/accuse-al-santone-di-moncalieri-ha-abusato-di-altre-tre-minorenni-uDhZVGqKbnvnOCzM17kqDO/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.