TwitterFacebookGoogle+

Roma-Genoa, l'ultima di Totti? In città sale la 'febbre'. E lui… tace

Lui non ha ancora parlato. Non ha detto se lascerà o giocherà un altro anno. Ma per tutti, per quasi tutti, Francesco Totti il 28 maggio disputerà la sua ultima partita da calciatore della Roma, in campionato contro il Genoa. Partita che potrebbe essere decisiva per la squadra di Spalletti in chiave secondo posto, ma che soprattutto sarà, dovrebbe essere, l’ultima del Capitano da giocatore. Ieri la società ha fatto sapere che martedì mattina saranno in vendita i biglietti per il match del 28 alle 15 ed è prevedibile un arrembaggio ai Roma point e alle ricevitorie Lottomatica per accaparrarsi un biglietto storico, quella dell’ultima del Capitano allo Stadio Olimpico. Martedì, a Roma, si alzeranno presto in tanti, c’è da giurarci.

‘Pensionato’ da Monchi e Ilary

In settimana Totti è stato  ’mandato in pensione’ dal Ds della Roma, Monchi, che ha parlato di questo come il suo ultimo anno da calciatore. Da Luciano Spalletti, che ha implorato la società di non ritirare la maglia numero 10 (sul ritiro della maglia è in corso un bel dibattito da giorni su giornali e radio private), già qualche settimane fa, scherzando ma neanche tanto, era stata la moglie Ilary Blasi ad annunciare che Francesco si sarebbe ritirato (già un anno e mezzo fa aveva detto che il dado era tratto). Ma Totti non parla. Stasera a San Siro (sarà l’ultima pure alla Scala del calcio?) andrà in panchina contro il Milan (l’allenatore Vincenzo Montella si è augurato di non ritrovarselo in campo) e magari giocherà qualche minuto. Ma poi? Roma-Genoa sarà l’addio al calcio giocato del più importante e famoso calciatore romano della storia del calcio? Le indiscrezioni si rincorrono. Lui avrebbe confessato ad alcuni amici che “il momento sarebbe arrivato”. Ma per ora sono rumors.

Lui lascia parlare gli altri

L’anno scorso l’ultima di campionato fu Roma-Chievo. Doveva essere anche quella l’ultima di Totti e per questo lo stadio era pieno. Qualche giorno prima si era in realtà saputo che Francesco non avrebbe mollato e avrebbe giocato un altro anno. Ma l’attesa fu molto simile. Che succederà nei prossimi giorni è difficile dirlo e molto dipenderà anche da come la Roma finirà il Campionato. Se si qualificherà direttamente per la Champions, Totti potrebbe decidere di restare e giocare qualche altra partita di cartello l’anno prossimo. In caso contrario, forse no. Ma potrebbe valere anche il ragionamento e i calcolo contrario. Senza Champions due o tre big in rosa andranno via e per lui potrebbe esserci più spazio. Il Capitano lascia parlare gli altri e in città sale la febbre per Roma-Genoa. Martedì mattina, sveglia all’alba.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.