TwitterFacebookGoogle+

Roma: licenziati gli assunti di 'Parentopoli'

(AGI) – Roma, 25 set. – Via libera al licenziamento dei dipendenti assunti nel 2008 a chiamata diretta tuttora in organico (37 su 41) e di 23 autisti assunti nello stesso anno.

E’ la decisione presa dal Cda dell’Ama, su proposta del presidente Daniele Fortini, alla luce delle motivazioni della sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Roma nei confronti dell’ex amministratore delegato e di alcuni ex dirigenti. “Le motivazioni addotte nella sentenza, ritenute all’unanimita’ dall’attuale Cda Ama rigorose e inappuntabili – si legge nella nota diramata dall’azienda – hanno infatti appurato che le assunzioni in questione sono da considerarsi illegittime, facendo conseguire un ingiusto vantaggio patrimoniale ai soggetti assunti”. Il Cda, inoltre, ha dato mandato al direttore generale di “porre in essere tutte le azioni necessarie al fine di tutelare gli interessi di Ama e delle risorse pubbliche da essa gestite”. E’ stato anche confermato al direttore generale il mandato per l’esercizio delle azioni civili nei confronti dei soggetti condannati con la sentenza penale di primo grado. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.