TwitterFacebookGoogle+

Roma: traffico in tilt per sciopero bus e metro

Roma – Maxi ingorgo nei quartieri di Roma a ridosso del centro cittadino, con particolari disagi nella zona Sud-Est della Capitale. A causa dello sciopero indetto da questa mattina da cinque sigle sindacali sono chiuse dalle 8.30 alle 17 tutte e tre le linee della metropolitana così come le ferrovie urbane Termini-Giardinetti e Roma-Lido.

Con i mezzi pubblici a singhiozzo, uno sciame di automobili sta ingolfando molte delle strade cittadine che conducono o partono dal centro storico. Sono fortemente congestionate Porta Maggiore, Piazza Vittorio e San Giovanni. Lunghe code su via Labicana, via Appia e via dello Scalo San Lorenzo. Disagi anche a ridosso della stazione Termini. Anche le linee di tram che attraversano queste zone sono state momentaneamente interrotte a causa del numero elevato di macchine che occupa le corsie con le rotaie impedendone il transito.

Code e rallentamenti anche sul Grande Raccordo Anulare, con situazioni di maggiore criticità alle uscite Nomentana e Laurentina, in corrispondenza con gli svincoli per le autostrade e sulla Roma-Fiumicino. Rallentamenti si registrano anche su Lungotevere con ingorghi a ridosso dell’isola Tiberina. Code a tratti sono segnalate lungo via del Foro Italico e via dei campi sportivi.

GUERRA DI CIFRE SULL’ADESIONE

Hanno risposto in massa, con un’adesione al 70%, i lavoratori di Atac allo sciopero proclamato  da Usb, Orsa Tpl, Faisa Confail, Sul Ct, Ut. Chiuse le metro A e B, aperta invece la linea C, chiuse anche la Roma-Lido e parzialmente la Termini-Centocelle. “La forte adesione allo sciopero di oggi è un palese grido di dissenso della categoria – spiega Michele Frullo, dell’Usb – che non può e non deve restare inascoltato. Roma Capitale, Atac e sindacati confederali hanno il dovere morale, civile e costituzionale di restituire ai lavoratori il diritto democratico del voto sull’accordo del luglio 2015”.

Il dato di adesione del personale Atac allo sciopero del trasporto pubblico, rilevato in mattinata, è stato pari al 10,6%. Lo rende noto l’Agenzia per la Mobilità di Roma. Secondo i sindacati promotori dello sciopero, invece, l’adesione è stata del 70%. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.