TwitterFacebookGoogle+

Russia: elezioni; affluenza al 23%, denunce brogli nelle regioni

Mosca – L’affluenza media (alle 12:00 ora di Mosca) a livello nazionale nelle elezioni per il rinnovo della Duma in Russia e’ intorno al 23%. Lo ha reso noto il vice capo della Commissione elettorale centrale (Cec),Nikolai Bulayev, citato dalle agenzie. Se confrontato con il 2011 (11,2%),l’anno delle ultime legislative (chiusesi con un’affluenza del 60%),il dato e’ circa il doppio. “Ci aspettiamo un’affluenza piuttosto alta, che confermera’ nei fatti il desiderio delle persone di esprimere la propria scelta”, ha aggiunto il funzionario, dicendosi convinto che “le elezioni saranno del tutto legittime”. Intanto, pero’, “stanno arrivando in modo costante da diverse regioni informazioni su violazioni” nelle operazioni di voto, ha detto a Interfax il coordinatore degli osservatori del Consiglio presidenziale per i diritti umani, Ilya Shablinsky. Shablinsky ha citato come esempio di presunti illeciti, quello di lunghe file di soldati portati a votare in seggi dove non sono registrati.

L’episodio piu’ eclatante e’ arrivato, pero’, da Rostov-sul-Don – nel sud del Paese – ed e’ fissato in un video su Youtube, che sta facendo il giro della Rete: vi si vede chiaramente una donna inserire nell’urna un pacchetto di schede, mentre altre tre, probabilmente scrutatrici di seggio, cercano di coprirla, non consapevoli probabilmente dell’esistenza di una telecamera laterale. Il capo della commissione elettorale locale ha confermato di aver visionato le immagini e ha promesso verifiche. Dal canto suo, la presidente della Cec, Ella Pamfilova, ha avvertito che il voto nella Repubblica dell’Altai potrebbe essere annullato, in caso venissero confermate le accuse di brogli. Un candidato del partito di opposizione Yabloko ha riferito alla Tass che alcuni giovani hanno votato a nome di cittadini piu’ anziani, che molto probabilmente non si sarebbero recati alle urne. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.