TwitterFacebookGoogle+

Sala, vuole i soldati in strada a Milano

Milano – Forti preoccupazioni sulla sicurezza per il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Dopo l’episodio di sabato sera con un accoltellamento in piazzale Loreto il sindaco si è detto vigile sulla questione della sicurezza nella zona adiacente a via Padova, dove le gang latinos si fanno la guerra e ha aggiunto: “Più persone servono. Adesso, terminato il Giubileo io mi auguro – ed è questo il fronte su cui proverò a lavorare – che parte dei militari impegnati in Strade Sicure e nel Giubileo a Roma vengano qua”. 

“Almeno 250 milioni tra fondi del Comune, europei e quelli che ci arrivano dal governo per il Patto per Milano dovremmo essere in grado di metterli. E’ chiaro che non sarà solo questione di edilizia popolare che fa molto ma non risolve tutti i problemi”. Lo ha detto Giuseppe Sala sindaco di Milano a margine dell’incontro di questa mattina a villa Schleiber, nel quartiere di Quarto Oggiaro insieme alla presidente della Camera Laura Boldrini.

Il sindaco è intervenuto sui temi della povertà e delle periferie: “Per quanto riguarda le povertà al momento non siamo in grado di immaginare un sostegno al reddito però stiamo lavorando molto sul sostegno alle periferie e intorno al 10-15 dicembre faremo una presentazione su quello che sarà il nostro programma per i prossimi 15 anni nel dettaglio: arriveremo a dire cosa faremo per ogni quartiere. L’appoggio del governo c’è e si vede. Occasioni come questa sono utili per farci aiutare. Adesso siamo tutti in ansia per l’esito del referendum”. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.