TwitterFacebookGoogle+

Sale la produzione industriale a luglio, corre mercato auto +44, 9%

(AGI) – Roma, 11 set. – La produzione industriale italiana a luglio ha segnato un rialzo dell’1,1% rispetto al mese precedente, quando era calata dell’1,1% congiunturale. Lo segnala l’Istat. Rispetto al luglio 2014 si assiste a una crescita del 2,7%%, da confrontare. Nella media del trimestre maggio-luglio 2015 la produzione industriale e’ cresciuta dello 0,5% nei confronti del trimestre precedente. Nella media dei primi sette mesi dell’anno l’incremento e’ stato dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La crescita della produzione industriale coinvolge tutti i principali settori produttivi: a luglio l’indice destagionalizzato presenta variazioni congiunturali positive in tutti i raggruppamenti. Aumentano, infatti, l’energia (+7,1%), i beni di consumo (+1,0%), i beni intermedi (+0,6%) e i beni strumentali (+0,3%). In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a luglio 2015, un forte aumento nel comparto dell’energia (+10,7%) dovuto principalmente a fattori climatici; aumentano anche i beni strumentali (+5,3%) e i beni di consumo (+1,8%) mentre i beni intermedi segnano l’unica variazione negativa (-1,3%). Per quanto riguarda i settori di attivita’ economica, a luglio 2015, i comparti che presentano la maggiore crescita tendenziale sono quelli della fabbricazione di mezzi di trasporto (+20,1%), della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+12,0%) e della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+11,7%). Le diminuzioni maggiori si registrano nei settori dell’attivita’ estrattiva (-5,0%), della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (-2,4%) e della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-0,8%). Continua a correre la produzione di autoveicoli: a lunglio 2015 l’Istat ha registrato un incremento del 44,9% rispetto allo stesso mese del 2014. Tra gennaio e luglio di quest’anno la produzione e’ cresciuta del 44,2% rispetto ai primi sette mesi del 2014. .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.