TwitterFacebookGoogle+

 Salvini: “Non escludo il veto dell'Italia sulle sanzioni alla Russia”

L’Italia è convinta che non servirà arrivare a porre il suo veto al prolungamento delle sanzioni europee alla Russia e che riuscirà a “convincere” i partner “con i numeri”, ma “non avrà paura a dire dei ‘no’ che altri non hanno detto”. Lo ha detto il ministro dell’Interno e vice premier, Matteo Salvini, in conferenza stampa a Mosca, al termine della sua visita. “Non si parte preannunciando veti che possono essere la soluzione finale”, ma il governo non esclude nessuno strumento, ha spiegato il ministro. “Noi vogliamo convincere con le buone maniere, con l’arte delle democrazia, dei numeri e delle evidenze”, ha spiegato. “Faremo di tutto per non doverci trovare a dire dei no, che comunque non ci spaventano”, ha continuato Salvini, secondo il quale tale approccio dell’Italia a Bruxelles va applicato anche ad altri dossier, come il bilancio europeo, la politica agricola e i migranti. “Ci sono dossier, su cui, se non riusciremo a convincere, non avremo paura a dire dei no che altri non hanno detto”, ha concluso.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.