TwitterFacebookGoogle+

Salvo lo speleologo rimasto intrappolato in grotta sul Monte Canin

Pienamente riuscito il salvataggio di S. G. lo speleologo triestino di 30 anni infortunatosi a causa di una caduta di venti metri nella grotta “Frozen” sotto il Monte Canin in Friuli. La barella sulla quale era adagiato è uscita alle 12.35 dall’ingresso collocato cento metri più in basso denominato “Turbine”, prontamente liberato dal ghiaccio dai soccorritori sabato pomeriggio. E’ stato portato all’ospedale di Tolmezzo (Udine) dall’elicottero sanitario. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.