TwitterFacebookGoogle+

Sarah Scazzi, decisa ispezione per ritardo sentenza

Roma – Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha incaricato gli ispettori di via Arenula di compiere accertamenti preliminari sul ritardo nel deposito delle motivazioni della sentenza d’appello del processo sull’omicidio di Sarah Scazzi. Il verdetto di secondo grado, con cui venne confermato l’ergastolo per Cosima e Sabrina Misseri, zia e cugina della quindicenne uccisa ad Avetrana nel 2010, e’ stato pronunciato dalla Corte d’assise d’appello di Taranto il 27 luglio dello scorso anno, ma le motivazioni non sono ancora state depositate. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.