TwitterFacebookGoogle+

Satan Claus is coming to town

A Natale siamo tutti più buoni, anche i satanisti che a Detroit hanno trovato un modo singolare di festeggiare la natività.

Giovanni Drogo –

lunedì 22 dicembre 2014 –

Cosa fate a Natale se siete satanisti, vivete in un paese a maggioranza cristiana e non volete conformarvi alla massa dei più o meno credenti ma anzi cercate un modo per affermare la vostra identità? Fino ad oggi le uniche alternative erano presentarsi al pranzo di Natale a casa dei nonni o degli zii con un bel total black, appendere croci rovesciate al posto del vischio oppure annoiare i vostri contatti su Facebook rivelando loro che in realtà il Natale è l’antica festività pagana del Sol Invictus. Ma oggi grazie all’iniziativa del Satanic Temple (diocesi di Detroit) avrete un’altra possibilità: allestire una Snaketivity Scene a casa vostra.

La Snaketivity del The Satanic Temple - Detroit Chapter (fonte: Facebook.com)

UN PRESEPE MOLTO PARTICOLARE

Cos’è la Snaketivity Scene? Nient’altro che la versione satanista della scena della natività di Cristo. Solo che in questa Snaketivity un serpente, avvolto attorno alla croce dei satanisti, vi offre un libro “The Revolt of the Angels”. Su uno dei bracci della croce si legge: “il dono più grande è la conoscenza”. Perché, come ha spiegato Jex Blackmore, portavoce del Satanic Temple, al Lasing State Journal:

Le festività natalizie sono un periodo dell’anno che viene celebrato in modi diversi. La scelta del nostro governo di privilegiare un particolare punto di vista e un solo modo di celebrare le festività è una faccenda problematica perché ci sono diverse sensibilità qui in Michigan. Abbiamo voluto semplicemente aggiungere il nostro punto di vista all’equazione generale per far capire come celebriamo questa ricorrenza.

kumamon-satan

Nonostante il nome minaccioso il gruppo dei satanisti di Detroit non venera Satana ma, come si legge sulla loro pagina Facebook, il loro scopo principale è farsi promotori delle libertà individuali e difensori dei diritti civili, come ad esempio la lotta per il riconoscimento degli stessi diritti delle coppie eterosessuali alle coppie omosessuali. Ed in effetti a ben guardare il loro Facebook e quello ufficiale della Chiesa di Satana alla fine fa sorridere che concetti come diritti e libertà siano difesi da un paio di persone vestite di nero che si dichiarano satanisti. Dovrebbero essere diritti universali no? Ma forse difendere omosessuali e neri in america è qualcosa di davvero perverso.

Satanisti hipster? Hipster satanisti? Questo è davvero troppo (fonte: Facebook.com)

ONE NATION UNDER GOD

Ma siccome siamo in America che è un paese davvero meraviglioso della cosa se ne è occupato un Senatore. Non è passato infatti molto tempo però che Rick Jones senatore dello Stato del Michigan ha manifestato un certo disagio (perché non farlo a luglio o ad aprile?, si è chiesto) per la singolare immagine della natività. Il suo commento è stato lapidario: “non abbiamo paura del popolo del serpente. Sono sicuro che Gesù Cristo non ha paura“. In seguito ha anche aggiunto che farà tutto quanto in suo potere per salvare il Natale, che è un po’ come se un eurodeputato da noi volesse portare il presepe nelle scuOH WAIT. Che la Forza sia con te durante il Santo Natale, caro Senatore.

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.