TwitterFacebookGoogle+

Scambio di embrioni, il legale: sì a un futuro incontro tra le coppie

il ricorso presentato dai genitori biologici dei bambini nati nella vicenda dello scambio di embrione.

“Le parole che ho letto – spiega l’avvocato Michele Ambrosino – arrivano a poche ore dalla decisione del quella che io definisco una sorta di aggressione giudiziaria. Ricordiamoci che era stato chiesto di bloccare l’iscrizione all’anagrafe e di affidare i bambini in un istituto subito dopo la nascita. Richieste che mal si conciliano con il desiderio espresso in queste ore di poter vedere i piccoli ed essere coinvolti in questa fase della vicenda”.

L’avvocato spiega, quindi, che “adesso è il momento che la situazione si tranquillizzi. Sono certo che in futuro si troverà una soluzione, con incontri e con l’avvio di un dialogo tra le coppie”.

Oggi dalle pagine di Repubblica i due genitori genetici avevano rotto il silenzio e detto, tra l’altro di sentirsi “ignorati. Nessuno considera i nostri diritti, nessuno riconosce il nostro ruolo fondamentale in questa vicenda. L’affettività, che è il tema ricorrente nella sentenza -dicono nell’intervista- viene attribuita solo a loro, ma anche noi amiamo questi bambini. E il legame che ci unirà a loro non dura 9 mesi, ma tutta una vita. Chiediamo scusa se il nostro ruolo è ‘scomodo’ – è scritto ancora nell’intervista – e se, per la legislazione italiana, non esistiamo. Ma di una cosa sono sicura: renderci invisibili non è fare il bene dei bambini. Quale colpa dobbiamo ancora pagare per essere stati oggetto di un paradossale scambio di ciò che era nostro e che per errore è diventato altrui? Quanto ancora dobbiamo soffrire?”.

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.