TwitterFacebookGoogle+

Scatta l’imputazione coatta per Cappato, il gip: “Aiutò Fabo al suicidio”

Pubblicato il 10/07/2017 –
manuela messina –
MILANO –

Imputazione coatta per Marco Cappato, accusato di aiuto al suicidio per avere accompagnato Fabiano Antoniani, in arte Dj Fabo, a morire in una clinica svizzera nel febbraio scorso. Lo ha deciso il gip Luigi Gargiulo che ha respinto così l’istanza di archiviazione dei pm Tiziana Siciliano e Sara Arduini. La procura dovrà quindi formulare le imputazioni per l’esponente dei Radicali in vista di una richiesta di rinvio a giudizio. A comunicare la decisione del giudice, è stato lo stesso tesoriere della associazione Luca Coscioni su Twitter.

«Sarò processato per l’aiuto a Fabo: così ha deciso oggi il giudice. Il processo – scrive- sarà anche l’occasione per processare una legge ingiusta». L’esponente dei Radicali, che ha accompagnato il 40enne, tetraplegico e cieco, a morire in una clinica svizzera nel febbraio scorso, si era autodenunciato ai carabinieri. I magistrati milanesi, dopo avere sentito i familiari della vittima e lo stesso Cappato, avevano motivato la loro istanza argomentando che il «diritto alla vita» di Fabiano Antoniani era «affiancato» e dunque pari al suo diritto «alla dignità della vita, inteso come sinonimo di umana dignità».

Secondo la procura, a determinate condizioni, un atto antigiuridico (l’aiuto al suicidio di Cappato) diventa invece giuridico se realizzato al fine di sancire un diritto, ovvero quello alla dignità umana di Fabo, che se avesse sospeso le cure per morire stato costretto comunque a una lenta e non quantificabile agonia. «Le pratiche di suicidio assistito – scriveva la procura nella sua istanza – non sono una violazione del diritto alla vita, quando connesse a situazioni oggettivamente valutabili di malattia terminale, o gravide di sofferenza e ritenute intollerabili o indegne dal malato stesso».

http://www.lastampa.it/2017/07/10/italia/cronache/scatta-limputazione-coatta-per-cappato-il-gip-aiut-fabo-al-suicidio-wxePPjbw7oKOVC22tKzzbK/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.