TwitterFacebookGoogle+

Scherzi del caldo, avvistate meduse in un lago in Val d'Aosta

(AGI) – Torino, 8 set. – La lunga estate calda del 2015 fa sentire i suoi effetti anche tra le montagne della Val d’Aosta. Lo scorso 2 settembre, infatti, nel principale lago di cava del Golf Les Iles di Brissogne, durante un’immersione, quattro sub di Aosta si sono ritrovati a nuotare tra centinaia di esseri mai visti prima in Valle d’Aosta, dalla inconfondibile forma di piccole meduse. Tornati dopo due giorni, i sub sono riusciti a fotografare gli animali, il cui numero nel frattempo si era fortemente ridotto probabilmente a causa della diminuzione della temperatura dell’acqua. La struttura ‘Flora, fauna, caccia e pesca’ dell’assessorato dell’agricoltura e risorse naturali ha confermato che si tratta di esemplari di ‘Craspedacusta sowerbyi’, una specie di medusa d’acqua dolce innocua per l’uomo. Queste meduse, quasi trasparenti e dal diametro massimo di una moneta da un euro, sono state rinvenute in pochissime localita’ italiane (un altro avvistamento si e’ verificato in questi giorni nel Lago di Lugano) e compaiono occasionalmente in acque prive di sostanze inquinanti e in presenza di alte temperature estive. E’ ipotizzabile che la specie possa essere stata trasportata a Brissogne, quando ancora si trovava nel suo minuscolo stadio primordiale, attraverso grumi di fango attaccati alle zampe di uccelli acquatici. Prima di diventare vere e proprie meduse, infatti, questi animali hanno la capacita’ di attendere anche decenni, fino al verificarsi delle condizioni ottimali necessarie alla loro trasformazione definitiva. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.