TwitterFacebookGoogle+

Sciopero bancari: oggi 95% sportelli chiusi. Accuse all'Abi

(AGI) – Milano, 30 gen. – L’adesione allo sciopero dei lavoratori bancari, proclamato da tutte le sigle sindacali per protestare contro la disdetta del contratto nazionale annunciata dall’Abi, e’ stata pari al 90% e il 95% degli sportelli sul territorio nazionale sono rimasti chiusi. Sono i dati forniti dalla Fabi il cui segretario generale, Lando Sileoni, era in piazza a Milano insieme al leader della Cgil Susanna Camusso. Sono venticinquemila i bancari che hanno manifestato nelle piazze, secondo il principale sindacato di categoria. “L’Abi – afferma Sileoni – si comporta come Ponzio Pilato: non affronta i problemi e se ne lava le mani. Manca una visione politica e strategica per trovare le soluzioni che il settore bancario richiede. La politica del no, attuata fino a oggi, produrra’ nuovi scioperi e nuove manifestazioni se entro due settimane banche non cambieranno radicalmente atteggiamento”. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.