TwitterFacebookGoogle+

Scontrino omofobo in pizzeria, il titolare: Un errore, cameriere licenziato

MARUGGIO (TARANTO) – “E’ stato un errore, uno scherzo tra il cameriere e il pizzaiolo, un commento trascritto per errore sullo scontrino. Chi ci conosce sa bene che il nostro è un locale che accoglie tutti, tantissimi tipi di gente senza alcuna discriminazione”. Preferisce non esporsi in prima persona e non vuole che venga pubblicato il suo nome il titolare della pizzeria di Maruggio, nel Tarantino, in cui sullo scontrino consegnato ai clienti è apparsa una scritta omofoba rivolta a quattro clienti omosessuali. Un commento inserito dal cameriere mentre prende le ordinazioni, stampato sullo scontrino: “Mi raccomando so’ ricchioni”, e trascritto nella lista di pizze e bevande. Un episodio che ha visto protagonista un gruppo di ragazzi omosessuali, offesi al momento del conto dal commento becero e omofobo del cameriere, lasciato impresso nello spazio disponibile per l’inserimento delle note di riferimento dei clienti. Uno dei giovani, un ragazzo di Latiano, ha consegnato lo scontrino alla redazione di Brindisioggi.it e ha denunciato il caso. “Inizialmente non volevamo credere ai nostri occhi – ha raccontato il giovane – il proprietario del locale è rimasto senza parole, ci ha chiesto scusa anche a nome del cameriere. Il giorno successivo ci ha contattati per farci nuovamente le scuse e dicendoci che aveva allontanato dalla pizzeria il cameriere che aveva scritto la frase offensiva. Noi però in quel locale non ci ritorneremo più”.

“Non è proprio nel nostro costume utilizzare espressioni e modi di questo tipo”, ha raccontato il titolare che non intende minimizzare l’accaduto ma che difende la correttezza e professionalità della restante parte del personale della pizzeria che opera in una località di vacanza, non lontano dal litorale ionico della Puglia.L’imbarazzante episodio sembrava risolto, invece è diventato un caso quando il testo dello scontrino è stato pubblicato in Rete. Il rammarico del titolare era già stato direttamente espresso ai diretti interessati, ora non può che essere ribadito: “Il cameriere ha perso il lavoro, abbiamo preso le distanze. Ora non sappiamo che altro poter fare in più”.
Argomenti:
omofobia
Protagonisti:

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.