TwitterFacebookGoogle+

Scoperta in "via zuccheri" causa sclerosi multipla e diabete

(AGI) – Roma, 29 set. – Sono stati individuati i meccanismi che
regolano l’origine e il funzionamento delle “cellule
sentinella”, le cosiddette cellule “T regolatorie, Treg” che ci
proteggono dalle malattie autoimmunitarie, come la sclerosi
multipla e il diabete giovanile. Lo studio, pubblicato su
Nature Immunology e cofinanziato dall’AISM con la sua
Fondazione (FISM), e’ stato coordinato da Giuseppe Matarese,
ordinario di Patologia Generale dell’Universita’ di Salerno, e
dai ricercatori dell’Istituto di Endocrinologia e Oncologia
Sperimentale (IEOS) del CNR di Napoli, in collaborazione con
l’Universita’ di Napoli Federico II e la Fondazione Santa Lucia
di Roma. I ricercatori hanno dimostrato che il metabolismo
cellulare, in particolare la “via degli zuccheri” (tra cui il
glucosio), e’ in grado di controllare l’espressione di uno
specifico fattore necessario alla genesi e al corretto
funzionamento delle cellule T regolatorie, denominato FOXP3.
Inoltre, e’ stato evidenziato che le cellule T regolatorie dei
pazienti affetti da sclerosi multipla possiedono una ridotta
quantita’ di una particolare variante del FOXP3 che si associa
ad un alterato metabolismo degli zuccheri. Quest’ultimo aspetto
determina una incapacita’ delle cellule T regolatorie di
svolgere in modo appropriato il proprio ruolo nel mantenere la
“tolleranza immunologica” nei confronti di strutture “proprie o
self”. Le malattie autoimmunitarie sono spesso molto
invalidanti e sono causate dalla distruzione da parte del
sistema immunitario dei costituenti propri del nostro
organismo, come conseguenza della perdita dei meccanismi di
“tolleranza immunologica”a nei confronti del “se'”. Per
esempio, nella sclerosi multipla si osserva l’attacco da parte
delle cellule del sistema immunitario della mielina, una
proteina responsabile dell’appropriata conduzione degli impulsi
nervosi, la cui distruzione determina la comparsa di
manifestazioni neurologiche di diverso grado, dalla debolezza
muscolare alla perdita del controllo dei movimenti. I risultati
di questo studio aiutano a comprendere come le alterazioni del
metabolismo degli zuccheri si associno alle disfunzioni della
risposta immunitaria caratteristiche della sclerosi multipla e
del diabete giovanile.

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.