TwitterFacebookGoogle+

Scoppia 'coiffeurgate', Hollande si difende "ho tagliato bilancio"

Parigi – Toccato sulla ‘chioma’, a causa dello scandalo per lo stipendio mensile da 10mila euro del suo parrucchiere all’Eliseo, il presidente francese Francois Hollande ha oggi provato a difendersi, sottolineando di aver ridotto ampiamente il bilancio dall’inizio del suo mandato. Sotto la scure dei tagli, ha ricordato, e’ finito anche il salario presidenziale. E ora, “giudicatemi su questo!”, ha esclamato Hollande ai giornalisti. Secondo il quotidiano satirico Le Canard enchaine, dal 2012 il parrucchiere personale del presidente, Olivier B., ha guadagnato 9.895 euro lorde al mese. Una cifra impressionante, giustificata dal grande carico di lavoro e la disponibilita’ completa data da Olivier. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.