TwitterFacebookGoogle+

Scozia potrebbe bloccare uscita non ratificando il voto

Londra – La Scozia potrebbe bloccare la Brexit, negando la ratifica dell’esito del voto che sancisce l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione. “Chiederò ai parlamentari di negare il consenso legislativo”, ha detto alla Bbc la signora Nicola Sturgeon, primo ministro di una regione in cui il Remain ha prevalso sul Leave con il 68% dei consensi.

Sturgeon rispondeva alla domanda del giornalista sulla possibilità di una o più mozioni che nel parlamento scozzese accolgano l’esito del voto. “Secondo logica, e’ difficile che non arrivi una richiesta simile – ha risposto – e credo che il governo del Regno Unito abbia una visione diversa su questo punto, ma ne discuteremo”. “Se il parlamento scozzese è chiamato a giudicare su ciò che riguarda gli interessi scozzesi, allora, certo, è sul tavolo l’opzione di non votare ciò che è contrario a questi interessi”, ha spiegato Sturgeon. A sua volta il segreatrio di Stato del regno Unito per la Scozia, David Mundell, non crede “personalmente” che il governo della regione potrebbe bloccare la Brexit.

Il Regno Unito, nel quale la Scozia ha deciso di restare con il referendum del 2014, “non esiste più”. Lo ha affermato il premier scozzese Nicola Sturgeon, che ieri aveva manifestato la volonta’ di avviare “colloqui immediati” con “le istituzione comunitarie” e “con altri Stati membri” per “esplorare tutte le possibili opzioni in vista di tutelare il posto della Scozia nell’Unione Europea”. Sturgeon ha aggiunto alla Bbc che a questo punto un nuovo referendum sull’indipendenza della Scozia è “altamente probabile”.  (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.