TwitterFacebookGoogle+

SELFIE MADE MAN

La vittoria di Alex Tsipras in Grecia è un dato certo per tutte le agenzie di stampa.

Come pure la crescita di Podemos in Spagna.
In Grecia e in Spagna si affermano le sinistre che riporteranno al centro del dibattito politico i diritti in contrapposizione con le aberranti decisioni di austerity.
Se anche l’Italia avesse espresso un forte partito di sinistra, tutti e tre i Paesi avrebbero potuto imporre un peso decisionale non indifferente alle politiche della Germania e della BCE.
E invece l’Italia esprime un partito maggioritario confuso nel suo ruolo identitario, che si auto-qualifica di sinistra per essersi iscritto PSE ma che vara leggi contro le tutele dei lavoratori, che vara leggi in favore delle banche, che manda la polizia a manganellare gli operai e che è espressione degli interessi di Confindustria.
Alex Tsipras di Siryza ha delle marcate defaillance in termini di laicità, mentre Pablo Iglesias di Podemos ha delle defaillance in termini di populismo, ma entrambi hanno un peso specifico all’interno dei partiti che rappresentano e che sono anche la cifra della loro personale capacità di esprimere una responsabilità diretta nelle decisioni difficili che hanno preannunciato di voler assumere contro la Troika.
Considerando l’autonomia di pensiero degli italiani, i quali recentemente, senza battere ciglio, si sono fatti indicare persino il numero dei figli che possono fare, non stupisce che possano esprimere il loro gradimento nei confronti dell’attuale Presidente del Consiglio il quale non è in grado di elaborare una linea politica qualificante, ma solo l’affermazione di un personalismo vanesio . 
Mister Quarantapercento, si conferma come esecutore convinto di ordini altrui, sbadiglia durante gli incontri con le autorità istituzionali straniere, gioca con il telefono, twitta e si fa i selfie.
 
Carla Corsetti
Segretario Nazionale di Democrazia Atea
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.