TwitterFacebookGoogle+

Si finge un boss e rapina studenti, catanese arrestato

(AGI) – Catania, 25 set. – E’ stato arrestato l’uomo che si fingeva un boss per rapinare a Catania gli studenti universitari fuori sede. Una nuova ordinanza di custodia cautelare e’ stata emessa nei confronti di Francesco Franceschini, 44 anni,  considerato l’autore di due rapine avvenute nel novembre del 2014. L’indagine e’ stata avviata dalla polizia dopo che tre giovani avevano denunciato di essere stati rapinati da un uomo che per commettere la rapina aveva usato una particolare modalita’. Gli studenti fuorisede, dopo aver effettuato degli acquisti in un centro commerciale, erano stati avvicinati da un uomo che, pur se apparentemente disarmato, era riuscito ad intimidire e spaventare gli studenti, asserendo di essere un boss malavitoso e di avere al proprio seguito una banda di malviventi pronti ad intervenire a un suo segnale. Impauriti, hanno effettuato prelievi di denaro in banca, consegnando dai 180 ai 200 euro a testa. Il 6 maggio scorso un altro colpo ai danni di altri tre studenti universitari. Sulla base delle descrizioni fornite la polizia e’ risalita a Franceschini. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.