TwitterFacebookGoogle+

“Siamo preoccupati, ma bagliato isolare Putin”, dice Alfano

 Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ha espresso “preoccupazione” per gli arresti e la repressione delle proteste di domenica a Mosca e in altre città, ma ha invitato a non isolare la Russia. “Ho condiviso la posizione europea che è netta e chiara”, ha spiegato il titolare della Farnesina in un’intervista al Messaggero pubblicata all’indomani della sua visita a Mosca, il collega russo Serghei “Lavrov ha risposto in termini altrettanto chiari, ribadendo la posizione russa”.

Alfano insiste però sulla necessità di tenere aperti i tutti i canali di dialogo con la Russia: “Nessuna mente ragionevole può auspicare un rapporto ancora più freddo di oggi tra Est e Ovest, tra Russia e Usa. Bisogna augurarsi invece che il rapporto si rinsaldi, che per esempio sul dossier siriano e libico ci possano essere delle convergenze che portino frutti per la pace e per la sicurezza. In Libia, in particolare, per stabilizzare i flussi migratori”. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.