TwitterFacebookGoogle+

“Siate mogli sottomesse”: l’ idea del Gop per conquistare l’ elettorato rosa

Festa dell'uomoIl suggerimento viene dal deputato repubblicano del New Mexico Steve Pearce, nel suo nuovo libro “Just Fly the Plane, Stupid!”: “E’ solo una questione di ruoli, accettati con dedizione e buona volontà”. Sconcerto tra i leader repubblicani.

 
“Una moglie deve sottomettersi volontariamente al marito”. Liberi di pensarla come volete sulle geometrie familiari, comunque questa è la strategia con cui il Partito repubblicano americano spera di riconquistare l’elettorato femminile, che aveva nettamente perso alle presidenziale del 2012. O, almeno, è la strategia suggerita dal deputato del New Mexico Steve Pearce, nel suo nuovo libro “Just Fly the Plane, Stupid!”. 

Pearce non è proprio uno “stupid”, come recita il titolo del saggio. Ha fatto la guerra in Vietnam, e quando è tornato è passato dal nulla, a fondare una compagnia di servizi per il settore petrolifero. Forte del successo nel campo del business, ha tentato la politica, entrando in Congresso nel 2002. E’ salito fino al grado di assistant whip, che significa una delle prime cinque posizioni alla Camera, prima di prendere le distanze dall’attuale speaker Boehner, che considera troppo moderato.  

Di religione Pearce è battista, e il suo libro parte proprio dalla lettura della Bibbia per analizzare la vita. La sua tesi, in termini di rapporti di coppia, è che la moglie si deve sottomettere volontariamente al marito, senza che questo la renda inferiore. E’ solo una questione di ruoli, accettati con dedizione e buona volontà. Infatti al marito tocca il compito del sacrificio e della leadership, assumendosi tutte le responsabilità della famiglia e le eventuali conseguenze negative delle decisioni prese, senza mai cercare scuse per i propri errori. 

Naturalmente sul piano personale ognuno può avere le sue idee, in termini di relazioni coniugali, a patto di non violare la legge. Il problema politico è che dopo la disastrosa prestazione del 2012 fra le donne, la leadership del Gop stava cercando di elaborare nuovi messaggi per tornare ad attirare l’elettorato femminile. Il punto di partenza condiviso era che quanto meno bisognava evitare le provocazioni, tipo quella del candidato senatore Todd Akin, che nel 2012 aveva affermato l’esistenza dello “stupro legittimo”. Immaginate la reazione dei leader repubblicani, quando hanno scoperto che secondo il loro collega Pearce la soluzione è convincere le donne a sottomettersi volontariamente. 

http://www.lastampa.it/2014/01/24/societa/siate-mogli-sottomesse-lidea-del-gop-per-conquistare-lelettorato-rosa-jPl2YKpiJixLOj6XD0FJ9K/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.