TwitterFacebookGoogle+

siccità 2017 caldo record

Prima d’ora c’era solo il 1945, ma l’anomalia pluviometrica del 2017 ha fatto sì che questo verrà sicuramente ricordato come l’anno per la più pesante siccità negli ultimi due secoli in Italia, dal 1800 ad oggi.

A partire dal mese di dicembre del 2016 (è dicembre il primo mese dell’anno meteorologico, non il gennaio del calendario, ndr), quest’anno si sono susseguiti mesi quasi sempre in perdita. Ad eccezione di gennaio, settembre e novembre, tutti gli altri hanno fatto registrare un segno negativo, quasi sempre con deficit di oltre il 30% e, in ben sei mesi, questo deficit è arrivato a superare la soglia del 50%.

E a conti fatti, gli accumuli annuali a fine 2017 sono risultati essere di oltre il 30% inferiori alla media del periodo di riferimento 1971-2000, portando appunto ad etichettare questo come l’anno più secco dal 1800 ad oggi. Nel 1945 ci furono 9 mesi su 12 pesantemente sotto media, fino a toccare -29%. Lo dice l’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (ISAC-CNR), che indica il 2017 come il quarto anno per per temperature più elevate della media del periodo di riferimento convenzionale 1971-2000 con quel +1,3 C di anomalia, chiudendo così come il quarto più caldo dal 1800 ad oggi, a pari merito con gli anni 2001, 2007 e 2016.

Gli anni più caldi del 2017

  • 2003 (con un’anomalia di +1.36 C)
  • 2014 (+1.38 C rispetto alla media)
  • 2015, l’anno piu’ caldo di sempre con i suoi +1.43 C al di sopra della media

Le anomalie nella pioggia, mese per mese:

  • dicembre 2016 -58% (15esimo nella classifica dei meno piovosi)
  • gennaio +23% (al 144esimo posto)
  • febbraio -15% (al 90esimo posto)
  • marzo -56% (al 20esimo posto)
  • aprile -37% (al 40esimo posto)
  • maggio -50% (al 15esimo posto) 
  • giugno -53% (al 12esimo posto)
  • luglio -43%, (39esimo posto) 
  • agosto -82% (al quarto posto) 
  • settembre +27%  (al 164esimo posto) 
  • ottobre -79% (secondo posto)
  • novembre +10%, (al 109esimo posto)

E stagione per stagione

  • inverno -21% (41esimo posto) 
  • primavera -48% (terzo posto)
  • estate -61%, (quarto posto)
  • autunno -20% (39esimo posto) 

Troppo caldo

  • dicembre +1.00,
  • gennaio -1.69 gradi
  • febbraio +2.12 gradi
  • marzo +2.51 gradi
  • aprile +1.64 gradi
  • maggio +1.55 gradi
  • giugno +3.22 gradi (secondo mese più caldo)
  • luglio +1.69 gradi
  • agosto +2.53 gradi
  • settembre -0.45 gradi
  • ottobre +0.96 gradi
  • novembre +0.40 gradi

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.